helmut marko
LaPresse/Photo4

La notizia principale di questi giorni è il rinnovo di Max Verstappen con la Red Bull, l’olandese ha prolungato il proprio accordo fino al 2023, vedendo aumentare a dismisura il proprio ingaggio.

lewis hamilton
AFP/LaPresse

Una mossa studiata a tavolino dal team di Milton Keynes, come ammesso da Helmut Marko ai microfoni di Auto Motor und Sport: “avevo il timore che Verstappen potesse passare alla Mercedes nel 2021, perché l’ipotesi di un passaggio di Lewis Hamilton alla Ferrari avrebbe avuto come conseguenza un corteggiamento deciso da parte della Mercedes nei confronti di Verstappen. È stato un periodo di grande apprensione per noi. Il rinnovo per noi è un passo molto importante, che ci permette di guardare al futuro con grande ottimismo. La Honda resterà in F1 fino al 2021, ma la sensazione è che l’impegno sarà destinato a proseguire e il livello che ha raggiunto la power unit è già ampiamente soddisfacente”.

AFP/LaPresse

Sullo stipendio che verrà garantito a Verstappen, Marko ha chiosato: “lo stipendio che abbiamo garantito a Max non sono noccioline, ma non abbiamo di certo giocato a poker durante la trattativa”.