guignard fabbri
Credit: Diego Barbieri
Ancora una volta formidabili. Charlène Guignard e Marco Fabbri sfoderano una prestazione da campioni nella seconda giornata dei Campionati Europei di scena a Graz, in Austria: il tandem delle Fiamme Azzurre nella rhythm dance odierna ha portato sul ghiaccio una performance strepitosa, condita non a caso dal personal best. Un primo segmento di gara valutato dai giudici 84.66 punti (48.17 di valutazione tecnica, 36.49 per le components), meravigliosamente pattinato sulle note di Grease. Fluidità e precisione che portano Charlène e Marco al terzo posto provvisorio davanti ai rivali russi Stepanova-Bukin, staccati per il momento di 1.01 punti. In testa è lotta invece fra i francesi Papadakis-Cizeron (88.78) e i russi Sinitsina-Katsalapov (88.73). Sabato sarà lotta aperta per gli azzurri per confermare il podio ottenuto lo scorso anno. L’altra coppia tricolore, quella formata da Jasmine Tessari e Francesco Fioretti (IceLab), viaggia invece al momento in quattordicesima posizione, a quota 66.79 punti (38.37 di valutazione tecnica, 28.42 per le components) al termine di bella rhythm dance con cui sono arrivati a meno di due punti dal personale di 68.63.

Al maschile è una grande rimonta, purtroppo rimasta però senza medaglie, quella operata oggi nel programma libero dagli azzurri. Il migliore di giornata, così come nella generale, si rivela Daniel Grassl, passato dall’11ª posizione del corto alla 4ª finale con un punteggio complessivo, nonché personal best, di 244.88. Davvero straordinario il secondo segmento di gara del 17enne altoatesino tesserato per la Young Goose Academy, capace di sommare un punteggio tecnico altissimo che lo ha proiettato nelle zone di vertice della classifica. Per l’allievo di Lorenzo Magri un libero da 168.27 punti (93.35 di valutazione tecnica, 74.92 per le components) – il secondo di giornata e migliore di quasi dieci punti rispetto al personale precedente – con cui migliora il piazzamento finale della scorsa stagione, quando chiuse 6°. Guadagna invece due posizioni rispetto al corto Matteo Rizzo: il 21enne delle Fiamme Azzurre chiude 5° a quota 237.01 dopo aver portato sul ghiaccio della Steiermarkhalle di Graz un secondo segmento a luci e ombre, valutato 157.94 punti (78.78 di valutazione tecnica, 80.16 per le components; -1 di deduzione) e lontano dalle sue migliori performance. Chiude con un bel 13° posto con 218.00 punti – nuovo personal best – il debuttante Gabriele Frangipani (Young Goose Academy), autore di un libero da 141.09 punti (73.39 di valutazione tecnica, 69.70 per le components; -2 di deduzione) caratterizzato da qualche fisiologico errore ma che completa un’esperienza assai positiva all’esordio nella rassegna continentale. I piazzamenti dei tre azzurri consentiranno così all’Italia di portare tre atleti anche nella prossima edizione degli Europei, segnale di grande salute del movimento tricolore.

Domani in programma l’esordio delle donne con al via anche la campionessa italiana in carica, Alessia Tornaghi (Agorà), a cui farà poi seguito il libero delle coppie di artistico dove i nostri Della Monica-Guarise (Fiamme Oro) ripartono dal quarto posto del corto.

Questo il programma (e qui tutti i risultati):

Venerdì 24 gennaio
11.30: corto donne (diretta su Raisport+HD dalle 13.50 alle 16.20)
19.00: libero coppie di artistico (diretta su RaisportWeb dalle 19 alle 21.55)

Differita su Raisport+HD dalle 23

Sabato 25 gennaio
13.25: libero danza (diretta su RaisportWeb dalle 14.15 alle 16.45 e differita su Raisport+HD dalle 17.05 alle 18.55)
18.30: libero donne (diretta su RaisportWeb dalle 19.30 alle 22.30 e differita su Raisport+HD dall’1 di notte)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE