AFP/LaPresse

La corsa della Nazionale maschile di pallanuoto agli Europei di Budapest si interrompe ai quarti di finale, gli azzurri di coach Campagna cedono per 10-8 al Montenegro, che si qualifica per le semifinali.

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Partita tirata e ricca di colpi di scena, il Settebello parte in sordina e si ritrova a rincorrere per ben tre volte nel primo quarto, riuscendo comunque a chiudere in parità sul 3-3 la frazione d’apertura. Con il passare dei minuti, l’Italia cresce e mette il naso davanti, venendo però sempre riacciuffata dagli avversari, che si portano sul 6-7 alla fine del secondo quarto. Il Settebello pareggia nella terza frazione ma poi cala d’intensità, incassando altre due reti che fissano il punteggio sul 7-9 prima dell’ultimo quarto.

LaPresse/ Fabio Ferrari

Il Montenegro allunga subito sul 7-10 e gestisce il vantaggio fino alla sirena, subendo solo il gol di Figlioli a tre minuti dal termine. Una sconfitta che brucia eccome per l’Italia, che adesso tornerà in vasca per la finale per il quinto posto con la perdente di Ungheria-Russia.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE