Sainz
AP/LaPresse Bernat Armangue

Colpo di scena alla Dakar 2020, la decima tappa potrebbe infatti aver consegnato il successo finale a Carlos Sainz, bravo e fortunato nel corso della Marathon di oggi.

dakar 2020 carlos sainz
AP/LaPresse
Bernat Armangue

La frazione odierna, che prevedeva 538 km di speciale nel deserto da Haradh a Shubaytah, è stata accorciata per via delle avverse condizioni meteo, che hanno obbligato gli organizzatori a considerarla conclusa al km 233. Una decisione che ha fatto la fortuna di Carlos Sainz, giunto primo al nuovo traguardo e con un vantaggio pesantissimo rispetto ai rivali. Il pilota della Mini ha vinto davanti al polacco Jakub Przygonski (+3’05”) e al sudafricano Giniel de Villiers (+4’26”), mentre Stephane Peterhansel ha pagato 11 minuti e 48 secondi. Ancora più staccato Al-Attiyah, finito a 17’46” di ritardo. Una tappa che potrebbe aver consegnato il successo finale a Sainz, nonostante la storia della Dakar insegni come non bisogna mai dare nulla per scontato.

Per quanto riguarda le moto è stato Barreda ad aggiudicarsi la decima tappa: lo spagnolo si è lasciato alle spalle Brabec e Benavides, portandosi al terzo posto in classifica. Ricky Brabec si conferma leader, aumentando il suo vantaggio sui rivali.