curling italia femminile

Missione compiuta. L’Italia femminile si è qualificata per i Mondiali 2020 di Prince George, in Canada, in programma dal 14 al 22 marzo. Le azzurre, nella giornata conclusiva del torneo di Qualificazione Mondiale di scena a Lohja, in Finlandia, hanno staccato il pass per la rassegna iridata superando 8-4 la Turchia nel playoff decisivo. Dopo il k.o. per 6-5 all’ultimo end subito in mattinata per mano della Corea del Sud, il team tricolore guidato dal d.t. Ulrick Schmidt e dall’allenatrice Violetta Caldart e composto da Stefania Constantini (Curling Club Dolomiti), Elena Dami (Virtus Piemonte Ghiaccio), Angela Romei (3S Luserna), Giulia Zardini Lacedelli (Curling Club Dolomiti) e Veronica Zappone (3S Luserna) si è rifatto nell’ultima chance disponibile dimostrando carattere e tenacia.

Nell’incontro finale, dopo un inizio prorompente che vedeva la nostra squadra comandare per 3-0 dopo tre end, la Turchia ha ribaltato la situazione nelle tre riprese successive portandosi sul 4-3 e approfittando con prontezza di due passaggi a vuoto delle azzurre. Italia che ha poi reagito nuovamente infilando un punto per end e chiudendo poi con un parziale di due a zero all’ultima ripresa.

Sono senza parole, siamo molto felici. Questa partita è stata una battaglia e siamo davvero contente di tornare a casa con una vittoria – le parole della skip tricolore Veronica Zappone -. Sono davvero orgogliosa della squadra che oggi ha giocato alla grande. Ora, pensando ai Mondiali, dobbiamo alzare ancora il livello: l’obiettivo sarà ottenere una migliore posizione possibile di ranking per raccogliere punti di qualificazione olimpica”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE