LaPresse

La stagione 2020 di ciclismo è iniziata, in attesa dello spettacolo dei Grandi Giri i ciclisti stanno cercando la forma ottimale nelle corse secondarie, dove non mancano di certo le emozioni. Intanto non si ferma la lotta al doping e, proprio per evitare spiacevoli sorprese, Herman Ram, numero uno dell’agenzia antidoping olandese ha voluto avvisare la Jumbo Visma, in particolar modo sull’uso di sostanze energetiche a base di chetoni.

E’ legale, ma ne sappiamo troppo poco sulle possibile conseguenze per la salute. Dunque, si entra in una zona grigia. Non si tratta di doping, ma se un atleta ce lo chiede ne sconsigliamo l’utilizzo. Non ci fa piacere che la Jumbo-Visma li usi”, ha affermato al De Limburger.

Proprio perché i chetoni sono naturali, non ci aspettiamo chissà quali effetti collaterali nel lungo termine. Capisco quanto dice Ram vista la posizione che occupa, ma quando ti rendi bene conto come funzionano i chetoni, realizzi che si tratta di preoccupazioni non necessarie“, ha risposto invece il nutrizionista del team, Asker Keukendrup.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE