federer berrettini
AFP/LaPresse

Matteo Berrettini è pronto a tornare. Il tennista numero 1 d’Italia e numero 8 al mondo, non gioca un match ufficiale da due mesi, quando perse da Fritz in Coppa Davis. L’azzurro ha dovuto fare i conti con qualche acciacco fisico, ma agli Australian Open ci sarà eccome, con aspettative molto alte rispetto alle passate edizioni del torneo.

Adesso Matteo arriva da testa di serie, con tanti occhi puntati addosso. Per evitare di fallire e confermarsi ad altissimo livello anche nel 2020, il suo tecnico Vincenzo Santopadre ha la ricetta giusta, che prevede diverse soste durante l’anno, in modo da poter rifiatare. Santopadre, parlando ai microfoni di ‘L’insider’, ha infatti dichiarato:

Bisogna essere bravi a lavorare, a programmarsi con i tornei, perché delle piccole pause ci vogliono, fanno parte della gestione complessiva delle energie. Ritagliarsi dei giorni di recupero, dei periodi di stacco, anche minimi, dai tornei, penso sia necessario”. Dunque aspettiamoci una programmazione non fittissima per Berrettini, il quale quest’anno avrà la possibilità di andare avanti in tornei importanti e la condizione fisica dovrà dunque essere sempre al top.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE