AFP/LaPresse

Elina Svitolina rischia di restare fuori dalle Olimpiadi di Tokyo 2020. La tennista ucraina non soddisfa i requisiti per partecipare alla kermesse asiatica, in quanto non ha partecipato ad una singola partita di Coppa Davis negli ultimi due anni.

Svitolina
AFP/LaPresse

La tennista non ha giocato per alcuni problemi fisici, ma la federazione ucraina sostiene che non si sia presentata poichè non sono state soddisfatte le sue richieste economiche. Per questo motivo è in atto un muro contro muro: se le verrà impedito di giocare la Coppa Davis, Svitolina resterà fuori dalle Olimpiadi.

svitolina
AFP/LaPresse

La tennista al portale BTU ha esternato la sua frustrazione: “ho fatto parte del gruppo per anni, ho sempre portato il nome dell’Ucraina in giro per il mondo. Adesso, solo perché un problema fisico mi ha impedito di partecipare a una sfida, hanno creato una campagna per dire che sono ossessionata dai soldi. È vero, ho cercato un accordo finanziario, ma ho sempre specificato che se non fossimo riusciti a trovarlo, avrei fatto in modo di trovare una soluzione. Non ho giocato perché ho avuto dei problemi fisici. Non volevo mettere a repentaglio la mia salute. La Federazione ha voluto dare un’immagine sbagliata. Ho una Fondazione in Ucraina, ne parlo sempre ovunque vada, dedico sempre del tempo ai più piccoli.

Non credo si stiano comportando nella maniera giusta. Voglio giocare e sono ovviamente disposta a prendere parte alla prossima sfida di Fed Cup. Se poi la Federazione continuerà ad avere questo atteggiamento, e se decideranno di non convocarmi, troverò un altro modo per partecipare alle Olimpiadi. Sono una delle migliori giocatrici al mondo e sono convinta esista un altro modo per ottenere i requisiti, ma sarebbe triste anche se mi impedissero di aiutare la squadra“.