lotito Christy

Da ieri sera non si fa altro che parlare della partita di Serie A tra Lazio e Juventus, che ha visto i bianconeri incassare la prima sconfitta. Il match, però, merita un particolare approfondimento per il bellissimo gesto della squadra laziale: la Lazio ha infatti ospitato ieri all’Olimpico il piccolo Christy.

La sua storia ha davvero dell’incredibile: Christy è un bambino di origini africane, sopravvissuto all’assalto di un gruppo di terroristi al pullmino scolastico su cui si trovava 4 anni fa. Sopravvissuto sì, ma con delle ferite gravissime alle gambe, a causa degli spari che lo hanno colpito.

Proprio in quei giorni del 2015 Papa Francesco si trovava in Sud Africa e ha conosciuto la storia di Christy e di altri bambini sfortunati come lui, decidendo di portarlo in Italia, a sue spese, per curarlo, insieme ad altre sei persone.

Christy è stato sottoposto a diversi interventi all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e, per fortuna, è stato scongiurato il rischio amputazione. Da due anni il piccolo ragazzino africano è in cura per la riabilitazione e grazie al gruppo di tifosi “Gate 51”, associazione che si occupa di lotta al bullismo e alla droga, ha trovato una splendida famiglia. La storia di Christy ha colpito Claudio Lotito, presidente della Lazio, che ha deciso di adottarlo, definendolo il simbolo della sua squadra, ospitandolo ieri all’Olimpico in occasione della sfida contro la Juventus.