Bassino
AFP/LaPresse

Lo spettacolare trionfo nel gigante di Killington, con tanto di doppietta di azzurra insieme a Federica Brignone, è già un ricordo per Marta Bassino. La 23enne tesserata per l’Esercito ha ripreso a lavorare in gruppo in Val di Fassa per preparare i prossimi impegni di Coppa del mondo, con l’obiettivo di stupire ancora. Nella mattinata di venerdì 6 dicembre, la polivalente piemontese si è ritrovata in pista con le colleghe Karoline Pichler, Laura Pirovano ed Irene Curtoni per delle sessioni di allenamento che proseguiranno fino a lunedì 9 dicembre. In loro compagnia ci sarà l’allenatore Paolo Deflorian.

La Val di Fassa sarà luogo di raduno anche per cinque azzurre specializzate nello slalom. Stiamo parlando di Lara Della Mea, Roberta Midali, Martina Peterlini, Marta Rossetti e Anita Gulli, convocate dal direttore tecnico Gianluca Rulfi, d’intesa con il direttore sportivo Massimo Rinaldi, per la serata di domenica 8 dicembre. Le seguiranno quotidianamente, fino al prossimo 13 dicembre, l’allenatore responsabile Matteo Guadagnini e l’allenatore Heini Pfitscher.

La Coppa del mondo femminile, intanto, prosegue: saranno ben tre le gare che si disputeranno sulla Men’s Olympic di Lake Louise da venerdì 6 a domenica 8 dicembre, dove sono previste due discese (alle ore 20.30) e un supergigante (alle ore 19.00). A rappresentare l’Italia saranno Sofia Goggia, Nicol Delago, Nadia Delago, Federica Brignone, Elena Curtoni e Francesca Marsaglia. Il bilancio sulla pista canadese è favorevole alle azzurre, vincitrici in sette occasioni: l’ultima volta risale al 2008 quando a trionfare fu Nadia Fanchini.