schwazer
LaPresse/Xinhua

E’ stato respinto dal Tribunale di Losanna il ricorso di Alex Schwazer, che chiedeva la sospensione della sua squalifica per doping. Nonostante ciò, però, l’atleta altoatesino non si ferma e sogna ancora di poter competere alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020: “la speranza c’è, come c’era prima di ieri. E’ stata rigettata solo la richiesta d’urgenza, non quella ordinaria. Andiamo avanti per la nostra strada, sono fiducioso, si faranno altri esami a livello giudiziario che potremmo inserire nel procedimento a Losanna. Non ho perso per niente la fiducia, è come quando abbiamo deciso di fare ricorso. Io mi alleno, ci credo, ma non è un’ossessione e non lo è mai stata. Attualmente sono squalificato fino al 2024, ci proviamo ma la cosa piu’ importante e’ uscire innocente dal procedimento di Bolzano“.