LeBron James
AFP/LaPresse

L’NBA non si ferma mai: anche la sera e la notte di Natale i giocatori della palla a spicchi americana hanno regalato spettacolo puro in campo. I Toronto Raptors hanno ceduto ai Boston Celtics per 102-118. Ai padroni di casa non sono bastati i 27 punti di VanVleet, mentre i Celtics sono stati trascinati dai 30 di Brown.

Ko i Milwaukee Bucks di Antetokounmpo, a referto con 18 punti e 14 rimbalzi. I Philadelphia 76ers si sono aggiudicati il match col punteggio di 121-109 trascinati da un ottimo Embiid, a referto con 31 punti e 11 rimbalzi.

Sorridono i Golden State Warriors che hanno mandato al tappeto gli Houston Rockets col punteggio di 116-104. Per i padroni di casa ottima prestazione di Lee, a referto con 22 punti e 15 rimbalzi, mentre ai Rockets non sono bastati i 30 e 24 punti rispettivamente di Westbrook e Harden.

Emozioni uniche nel derby di Los Angeles, con la sfida tra LeBron James e Kawhi Leonard, alla fine della quale è stato quest’ultimo ad avere la meglio, con i Clippers che hanno trionfato sui Lakers per 106-111. 35 punti e 12 rimbalzi per Leonard, mentre il miglior realizzatore dei Lakers è stato Kuzma, a referto con 25 punti.

Infine niente da fare per i Denver Nuggets, che hanno ceduto 100-112 contro i New Orleans Pelicans. 23 punti e 10 rimbalzi per Jokic, mentre per i Pelicans è stato Ingram il miglior realizzatore con 31 punti.