Luka Doncic
LaPresse/Newspix24

Serviva Luka Doncic ai Dallas Mavericks per dimenticare la sonora sconfitta subita contro Toronto, arrivata dopo una sorprendente rimonta dei Raptors. Lo sloveno torna dopo dodici giorni di assenza e risulta subito decisivo nel 102-98 rifilato a San Antonio. Tripla doppia sfiorata con 24 punti, 10 rimbalzi e 8 assist per Doncic, leader di un quintetto che chiude tutto in doppia cifra. Brutta la prestazione invece di Marco Belinelli, che piazza solo due punti, con 1/5 dal campo e 4 errori dalla lunga distanza.

Assente invece Danilo Gallinari nella sconfitta casalinga di Oklahoma contro Memphis. Il Gallo resta ai box per la seconda partita consecutiva a causa del problema alla caviglia, che lo obbligherà a saltare anche i match con Charlotte e Toronto. Niente da fare per i Thunder al cospetto dei Grizzlies, che azzannano fin dall’inizio i padroni di casa prendendosi un importante successo con il risultato di 97-110.

Vittoria a valanga dei Detroit Pistons, che asfaltano 132-102 i malcapitati Washington Wizards. Sugli scudi la coppia Wood-Frazier, capace di mettere a referto ben 39 punti. Si ferma dunque a 5 la striscia di sconfitte consecutive per i padroni di casa, che possono finalmente tornare a sorridere. Umore nero invece in casa Nets, sconfitti davanti al proprio pubblico dai New York Knicks. Record negativo per i padroni di casa, che segnano solo 8 canestri da due punti in tutta la partita, facendo registrare il peggior dato nella storia NBA dal 22 novembre 1950 a oggi.

Successo esterno per Minnesota, che sfrutta al meglio l’extra-time per avere ragione di Sacramento, costretta ad arrendersi 104-105. Grande vittoria casalinga infine per Utah, che sorprende 121-115 Portland grazie alla super prestazione di Mitchell, capace di mettere a referto 35 punti. Non bastano invece i 34 di Lillard ai Blazers, che incappano nella seconda sconfitta consecutiva.

nba