LaPresse/EFE

I New York Knicks alla fine si sono decisi. Dopo aver accumulato un pessimo record di 4 vittorie e 18 sconfitte, equivalente all’ultimo posto ad Est, nell’ennesima stagione disastrosa della franchigia, la dirigenza newyorkese ha dato il benservito a coach David Fizdale. Mike Miller è stato nominato allenatore ad interim, in attesa di trovare una nuova guida per la squadra.

L’ex allenatore Larry Brown, intervistato da Sirius XM NBA Radio, ha indicato in Mike Woodson il profilo più idoneo: “ci sono solo trenta posti nella NBA e New York ha una notevole passione per il gioco. Il proprietario non credo abbia paura di fornire le risorse necessarie, anche se so che la gente ne dice di tutti colori sul suo conto. Non mi lasciai bene con lui, ma non mi impedì di avere i giocatori di cui avevo bisogno. Voglio che riporti a New York Mike Woodson, l’ultimo in grado di vincere. Quando gli dissero che avrebbero dovuto liberarsi di Rasheed Wallace, Kurt Thomas e Jason Kidd per privilegiare una linea giovane, le cose si complicarono”.