Rossi
AFP/LaPresse

Valentino Rossi senza peli sulla lingua: il Dottore e quei consigli… pungenti alla Dorna

La stagione dei motori 2019 è ufficialmente terminata: ieri si è concluso il campionato di F1, ad Abu Dhabi, mentre a metà novembre si sono chiusi definitivamente i giochi della MotoGp. A Valencia ha trionfato Marc Marquez, chiudendo in bellezza il suo 2019 fatto, tranne un unico zero ad Austin, solo di primi e secondi posti. Un weekend di gara ricco di spettacolo, anche se sembra che non tutti i piloti lo abbiano apprezzato.

valentino rossi
AFP/LaPresse

Valentino Rossi, infatti, a margine della 100 km dei campioni ha infatti mostrato il suo dissenso legato al periodo in cui si svolge la gara di Valencia, senza risparmiare qualche frecciatina agli spagnoli: “per me venire a Valencia a metà novembre per un GP non è una grande idea, ma l’organizzatore del Mondiale è spagnolo ed è molto interessato a finire in Spagna… Negli ultimi due anni abbiamo avuto l’inverno. L’anno scorso ha piovuto da giovedì a domenica, quest’anno era asciutto, ma di notte avevamo cinque gradi. Forse sarebbe più intelligente correre a Valencia prima delle tre gare all’estero e magari fermarsi a Sepang a 40 gradi. Ma sarà Dorna a decidere. L’altro problema è Phillip Island, perché dovrebbero spostare la gara all’inizio dell’anno. Ne abbiamo parlato per sei o sette anni, ma sfortunatamente non se n’è fatto nulla finora”, ha affermato al Corriere dello Sport.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE