LaPresse/XinHua

Ottenuto in una trade estiva dai Golden State Warriors, i Memphis Griezzlies si sono abituati presto all’idea che Andre Iguodala volesse cambiare aria per unirsi ad una franchigia con un progetto vincente. Sull’MVP delle Finals 2015, nonchè 3 volte campione NBA con gli Warriors, sono piombate dunque diverse squadre come Lakers, Clippers, Nuggets, Rockets e Mavericks. Nel tempo però, nessuna ha piazzato l’affondo decisivo, complice lo stipendio da 17 milioni del cestista e la volontà dei Grizzlies di ottenere asset importanti nella trade.

Secondo quanto riportato dal giornalista Marc Stein, i Mavericks, franchigia che nei mesi scorsi si era dimostrata molto interessata al giocatore, avrebbe mollato la presa non ritenendo più Andre Iguodala un obiettivo sul quale puntare nè nell’immediato, nè nelle prossime settimane.