Matteo Sereni
©roberto settonce - lapresse

Matteo Sereni può finalmente tirare un sospiro di sollievo, nonostante sia dura ricominciare, l’incubo è finito. Il Tribunale di Torino ha archiviato, su richiesta della Procura, il procedimento a carico dell’ex portiere tra gli altri di Sampdoria, Brescia, Lazio e Torino, prosciolto dall’accusa di molestie sessuali su minori.

Il procedimento era iniziato quasi 9 anni fa, sulla scia di una complicata separazione dalla moglie che lo aveva portato a una condanna per molestie sessuali sulla figlia minorenne. Il gip ha ora accolto la tesi degli avvocati di Matteo Sereni secondo i quali i bambini sarebbero stati “per lungo tempo e reiteratamente interrogati con modalità inappropriate e potenzialmente suggestive di falsi ricordi dall’ex moglie, dalla suocera nonché dai consulenti tecnici in ambito civile e penale“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE