ddp images/LaPresse

In una recente intervista alla rivista Icon, Luis Figo ha parlato di un tema molto scottante nel calcio moderno: l’omosessualità. I calciatori vengono visti come icone di stile, sex symbol e veri e propri playboy. Ma sempre sotto il profilo dell’eterosessualità. Sono pochissimi i calciatori che hanno fatto coming out, ancora meno quelli che lo hanno fatto a carriera in corso. Secondo alcuni rumor, Luis Figo avrebbe avuto qualcosa di più rispetto ad una semplice amicizia con Pep Guardiola, ma il calciatore portoghese ha smentito spiegando la realtà delle cose: “Guardiola è stato un grande amico, una persona che mi ha aiutato molto. Abbiamo condiviso l’abitazione, ma non c’era nulla tra noi. Mi piacciono le donne! Omosessualità nel calcio? La gente è cattiva. Giochi tutti le domeniche e ti attaccherebbero per questo, non per come giochi. Credo che si tratti di una scelta fatta per proteggersi, non per vergogna“.