cristiano ronaldo
Marco Alpozzi/LaPresse

La Juventus fermata sul 2-2 dal Sassuolo, bianconeri ancora in difficoltà con la Champions di mezzo. L’Inter adesso può prendersi la vetta della classifica

La domenica della 14ª giornata di Serie A si apre con il passo falso della Juventus. Impegnati nel lunch match contro il Sassuolo, i bianconeri non sono andati oltre il 2-2, risultato raggiunto in rimonta grazie ad un calcio di rigore di Cristiano Ronaldo (di Bonucci la prima rete, ndr).

Marco Alpozzi/LaPresse

Quando c’è la Champions di mezzo in casa Juventus sono sempre momenti complicati. La vittoria contro l’Atletico ha tolto evidenti energie alla squadra, fermata quest’oggi comunque da un ottimo Sassuolo, sempre propositivo ed in gradi di segnare due gol con Boga e Caputo, i suoi talenti offensivi di maggior caratura. Un trend, con la Champions a metà settimana, che si è ripetuto per gran parte della stagione. A settembre, prima del match d’andata contro l’Atletico i bianconeri si erano fermati con uno scialbo 0-0 contro la Fiorentina, soffrendo poi nella gara successiva contro il Verona andato in vantaggio a Torino; dopo la vittoria contro la Lokomotiv Mosca di ottobre, è arrivato l’1-1 contro il Lecce, mentre dopo il back to back contro i russi, i bianconeri hanno avuto difficoltà a battere il Milan (il che è tutto dire), sconfitto nel finale grazie ad una magia di Dybala. Difficoltà che una squadra, in grado di schierare almeno 2 rose ultra competitive con rispettive panchine, non dovrebbe avere.

In mezzo, la vittoria per 1-2 sull’Inter post Leverkusen: sofferta anch’essa, ma che vista la caratura dell’avversario non fa testo nel nostro discorso. A proposito dell’Inter. Anche i nerazzurri hanno giocato e vinto, soffrendo, contro lo Slavia Praga in Champions League. Nel pomeriggio, contro la Spal, i nerazzurri avranno l’opportunità di sfruttare il pareggio della Juventus e prendersi la vetta solitaria della Serie A: soffriranno anche loro le scorie della Champions League?

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE