cristiano ronaldo
Marco Alpozzi/LaPresse

Nel corso di un’intervista rilasciata a Diletta Leotta per DAZN, Cristiano Ronaldo ha fatto il punto sulla sua esperienza in Serie A. Il fuoriclasse portoghese ha parlato della difficoltà che gli attaccanti hanno nel segnare nel massimo campionato italiano, sottolineando poi di essere il miglior calciatore in Italia e di voler continuare ad esserlo anche in futuro: “quanto è difficile fare gol da 1 a 10? 7. I difensori più forti sono i giocatori con cui mi alleno: Bonucci, Chiellini e De Ligt. Serie A e Champions, la differenza? È tutto diverso, la Champions è la miglior competizione nel mondo per un club. Amo giocarla più di qualsiasi altra competizione. Il giocatore più forte in Serie A? Sono stato premiato io, quindi per adesso sono io. Vedremo chi sarà l’anno prossimo, ma conto di vincere anche l’anno prossimo“.

Ronaldo ha poi parlato del gol segnato in rovesciata a Buffon in Champions League, ai tempi del Real Madrid, soffermandosi poi sul suo amore per il gioco: “la rovesciata contro la Juventus il gol più bello che ho segnato. A Buffon, in uno stadio bellissimo. Mi hanno applaudito tutti, è stato splendido. Buffon è una brava persona, dopo il gol si è congratulato, è stato carino. […] Mi diverto ancora, sempre. Amo giocare a calcio ed essere in forma. Faccio quello che amo, spero che tutti possano fare ciò che amano. Mi pagano per fare quel che amo. Spero che tutti possano apprezzare quel che faccio“.