Golf – Finale Qualifying School: cinque italiani ottengono la ‘carta’ categoria 6, giocheranno nell’Alps Tour nel 2020

Grazie ai risultati ottenuti in questa particolare finale, cinque italiani giocheranno l'anno prossimo stabilmente in Alps Tour

SportFair

Cinque giocatori italiani hanno ottenuto la ‘carta’ categoria 6, ossia a tempo pieno, per l’Alps Tour nella finale della Qualifying School, disputata su due dei tre percorsi del La Cala Resort (America Course par 71, Asia Course par 72), a Mijas Costa, nei pressi di Malaga in Spagna, e vinta dall’inglese Bradley Bawden con 134 (63 71, -9) colpi, che ha superato di misura il portoghese Tomas Bessa Guimaraes (135, -8).

Giocheranno sull’Alps Tour 2020 Stefano Mazzoli (70 69) e Jacopo Vecchi Fossa (68 71), 13.i con 139 (-4), Carlo Casalegno, 20° con 141 (70 71, -2), Michele Cea (72 71) e il dilettante Alessandro Notaro (71 72), 32.i con 143 (par).

In un torneo avversato dal maltempo, dipanatosi su quattro giorni invece che sui tre programmati e ridotto da 54 a 36 buche, hanno ottenuto la categoria 6 i primi 41 classificati, mentre i successivi 27 hanno ricevuto la categoria 8, che non consente la partecipazione a tutte le gare. Tra costoro Alessandro Aloi e gli amateur Takayuki Matsui, Ludovico Addabbo ed Edoardo Giletta, 54.i con 145 (+2).

Infine i finalisti che non hanno superato il taglio saranno in categoria 9 con chances piuttosto limitate di partecipazione agli eventi del 2020. In questo gruppo Alessandro Stucchi e Giovanni Craviolo, 85.i con 148 (+5), Guglielmo Bravetti, 90° con 149 (+6), Lorenzo Castelli e Stefano Ciapparelli, 112.i con 153 (+10), Salvatore Caruso e Andrea D’Agostino (am), 123.i con 157 (+14), Michele Bosco (am), 130° con 162 (+19), e Nicola Usai (am), 133° con 165 (+22). Si sono ritirati Andrea Cavallaro e Vittorio Andrea Vaccaro.