Lapresse

Il pilota della Ferrari ha provato a fare chiarezza sul proprio futuro, provando poi ad ironizzare sulle voci che vorrebbero Hamilton in Ferrari nel 2021

Non si è chiusa affatto bene la stagione per Sebastian Vettel, un anonimo quinto posto ad oltre un minuto di distacco da Lewis Hamilton non può che lasciare amarezza sul volto del tedesco, apparso alquanto deluso nella notte di Abu Dhabi.

Vettel
Lapresse

Solo una vittoria a Singapore nel 2019, un po’ pochino per un quattro volte campione del mondo, protagonista di una serie di errori gravi che hanno condizionato la stagione della Ferrari. La testa però è già proiettata al 2020, quando Seb sarà chiamato ancora una volta al riscatto: “questa gara è stata lo specchio di una stagione difficile, per l’errore al pit stop non do colpe ai meccanici che sono il cuore della squadra. Ritirarmi? Non so chi sia stato a dirlo. Quest’anno ho fatto un paio di errori che avrei dovuto evitare. Ma non ho dimenticato come si guida e cercherò solo di correggere qualcosa. Fra i cambiamenti magari potrebbero esserci meno interviste“. Infine non è mancata una battuta sulle voci che vorrebbero Hamilton in Ferrari nel 2021: “penso che Lewis sia già un pilota Ferrari. Acquista le nostre macchine, no?…“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE