binotto
Lapresse

Una sola vittoria in stagione, utile per interrompere un digiuno lunghissimo. Sebastian Vettel è riuscito ad imporsi solo a Singapore, un successo utile per ritrovare la fiducia nella Ferrari, persa dopo un inizio non proprio esaltante.

vettel
Photo4/LaPresse

A rivelare questo retroscena è stato Mattia Binotto, intervenuto ai microfoni di Autosport: “ad inizio stagione Vettel non si è trovato a suo agio con la vettura a causa dell’instabilità in frenata e ha dovuto fare i conti con la pressione aumentata anche dal confronto con un compagno di squadra veloce come Leclerc. La vittoria di Singapore è stata fondamentale per Vettel perché ha capito che poteva di nuovo fidarsi del team, che poteva contare sull’aiuto della squadra se necessario. Credo che la scelta di permettergli di vincere sia stata giusta, era il momento adatto. Nella seconda parte di stagione, infatti, il suo rendimento è migliorato e ha risposto molto bene alle difficoltà iniziali”.