AFP/LaPresse

Il pilota della Mercedes ha ammesso candidamente di essere impegnato a capire come si svolgerà l’ultima parte della sua carriera

Le vittorie conquistate in carriera sono 84, il record di Schumacher aspetta solo di essere battuto. Ne mancano 7 a Lewis Hamilton per agganciare il Kaiser, un numero irrisorio considerando la regolarità con cui il britannico sale sul gradino più alto del podio.

hamilton verstappen leclerc
photo4/Lapresse

Con quella di Abu Dhabi, sono undici nel 2019: una manifestazione di superiorità, servita al driver di Stevenage di conquistare il sesto titolo mondiale della sua carriera. L’anno prossimo andrà a caccia dell’aggancio a Schumi e, nel caso dovesse riuscirci, entrerebbe di diritto nella leggenda della Formula 1. Ci proverà con la Mercedes, ma la sua permanenza nel team di Brackley non è poi così scontata dopo il 2020. Le voci di un suo presunto incontro con Elkann continuano a sconvolgere il paddock, indiscrezioni confermate indirettamente anche dallo stesso Hamilton: “quello che succede a porte chiuse e le persone con cui ti vedi sono un argomento privato. Io sto bene alla Mercedes, per molti anni non ho considerato altre opportunità, ma credo sia intelligente guardarmi intorno per capire che cosa voglio dall’ultima parte della carriera. Anche Toto sta valutando le opzioni per il suo futuro e solo lui sa cosa è meglio per sé“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE