quadarella
AFP/LaPresse

Sono andate in scena questa mattina le batterie della prima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta, tanti gli italiani in gara, autori di ottime prestazioni, che gli hanno permesso di staccare i pass per semifinali e finali.

Applausi per Piero Codia e Matteo Rivolta: i due azzurri volano alle semifinali dei 100 farfalla, rispettivamente con l’ottavo ed il sedicesimo tempo.

Prestazioni superlative per le azzurre nei 50 rana, con Martina Carraro che ha segnato il miglior crono, in 29”53, seguita da Baby Pilato, viceiridata in vasca lunga, in 29”62. Bene anche Arianna Castiglioni, quarta, ma eliminata poichè terza tra le italiane.

Volano in semifinale anche Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi nei 50 metri rana maschili: ill 31enne emiliano ha chiuso quinto in 26”23, mentre il collega più giovane nono in 26”53.

E’ Ilaria Cusinato la prima finalista azzurra: la 20enne di Cittadella ha chiuso la gara dei 400 misti in 4’32”85, col terzo tempo delle batterie, pronta a lottare per un posto sul podio. Come lei, anche Gabriele Detti e Matteo Ciampi, gli unici a scendere sotto i 3’39” saranno finale oggi pomeriggio nei 400 metri maschili.

Anche nei 100 dorso sorridono gli italiani, con Margherita Panziera e Silvia Scalia in semifinale grazie al quinto e tredicesimo posto ottenuto questa mattina nelle batterie. Ottima prestazione anche per Mora, in semifinale nei 200 dorso, col settimo crono.

Infine chiudono la prima giornata di batterie i pass conquistati da Simona Quadarella e Martina Caramignoli negli 800 stile libero e la staffetta 4×50 sl.

 

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE