Enes Kanter
Credits: Facebook @KanterNBA

Enes Kanter è stato il grande protagonista della sfida fra Raptors e Celtics, non solo per i 12 punti e 11 rimbalzi messi a segno, ma anche per la questione politica che il giocatore si porta dietro. A Kanter è infatti stata garantita l’incolumità personale, al fine di poter viaggiare insieme alla squadra al di fuori degli USA (in Canada in questo caso) per la prima volta da quando ha espresso fortemente il suo parere contrario alla dittatura Erdogan in Turchia. Kanter è da tempo nel mirino del regime che ha espresso la volontà di catturarlo, estradarlo e processarlo in Turchia come terrorista e oppositore del governo. Dunque anche solo mettendo piede fuori dagli USA Kanter mette a rischio non solo la sua libertà, ma anche la sua stessa vita.

Ieri sera il centro dei Celtics si è goduto la gara, aiutando i compagni a vincere in tutti i modi, anche con un maldestro tentativo di fare canestro da una parte all’altra del campo. Il tiro è finito in mezzo ai tifosi, diventando virale al punto che Donovan Mitchell ha preso in giro Kanter sui social. La risposta dell’ex Knicks è stata ‘politicamente scorretta’: “credevo di aver visto un membro del governo turco fra il pubblico!“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

‪I thought I saw someone from the Turkish government ? ??‍♂️‬

Un post condiviso da Enes Kanter (@eneskanter11) in data: