Olimpiadi invernali 2018
Marco Alpozzi/LaPresse

E’ una giornata caratterizzata dalla sfortuna per l’Italia quella che chiude la quarta tappa di Coppa del Mondo di scena a Shanghai, in Cina. Dopo il podio ottenuto nella prima sessione dei 500, Martina Valcepina (Fiamme Gialle) è arrivata a un soffio dall’agguantare un altro risultato di prestigio, terza all’ultima curva della seconda sessione sulla distanza prima che la polacca Maliszewska, scivolando, ne causasse la caduta. L’azzurra ha così chiuso al quarto posto con tanto rammarico per un’altra top 3 alla portata.

Il suo resta comunque il miglior piazzamento ottenuto nell’ultima giornata dalla squadra tricolore degli allenatori Assen Pandov e Ludovic Mathieu. Brava Arianna Sighel (Fiamme Oro), seconda in finale B dei 1000 e dunque settima complessiva mentre, tornando ai 500, Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur) si è classificata all’8° posto dopo la terza piazza in finale B. Al maschile l’Italia termina terza in finale B con la staffetta composta da Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Pietro Sighel (Sporting Club Pergine), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena) e Andrea Cassinelli (Velocisti Ghiaccio Torino). Anche senza Arianna Fontana l’Italia ha dimostrato una volta di più di contare su una squadra di valore.