Pallotta
Pallotta - ALFREDO FALCONE

L’intesa c’è, attualmente solo verbale, manca la firma del contratto nero su bianco e poi verrà data l’ufficialità. La Roma è da considerarsi di proprietà di Dan Friedkin, magnate americano che è pronto a rilevare le quote di maggioranza della società giallorossa da James Pallotta. Il passaggio di consegne avverrà nei primi giorni del 2020. Resta solo da sciogliere il dubbio relativo alle cifre in ballo, considerando un debito da 272 milioni di euro e un aumento di capitale da 150 milioni di euro da portare a termine entro il 31 dicembre del 2020.