flavio briatore
© Photo4 / LaPresse

La Ferrari pianifica il suo futuro a partire dalla stagione 2020. Dopo la notizia del rinnovo di Charles Leclerc, la scuderia di Maranello valuta con attenzioni possibili migliorie per gli anni a venire, non solo sotto il profilo strettamente tecnico, ma anche per quanto concerne i protagonisti di primo piano. Negli ultimi giorni si è parlato di un possibile arrivo di Toto Wolff in Ferrari, accompagnato da Lewis Hamilton che nel 2021 sostituirebbe Vettel, vista la scadenza del contratto di entrambi.

Ipotesi che non convincono Flavio Briatore che, ai microfoni de ‘La Politica nel Pallone’ su Gr Parlamento, ha espresso il suo autorevole parere: “Toto Wolff in Ferrari nel 2021? E’ azionista Mercedes, non ha senso che vada a fare il dipendente di un altro team. E poi non sarebbe la soluzione dei problemi. In Ferrari ci vuole un leader. E’ importante la macchina. La Renault ha dato una barca di soldi a Ricciardo ma era meglio investirli sullo sviluppo della macchina. La Ferrari deve lavorare per avere una macchina a mezzo decimo dalla Mercedes, poi il pilota fa la differenza. Hamilton in Ferrari? Fra lui e Leclerc, mi tengo Leclerc. E costa pure meno…“.