zaytsev
Piero Cruciatti/LaPresse

Ivan Zaytsev scende in piazza a Modena fra le ‘sardine’ che protestano contro Matteo Salvini: il capitano della Nazionale Italiana di pallavolo si espone pubblicamente nonostante le critiche

Dopo Bologna anche Modena si riempie di ‘sardine’. In piazza monta la protesta compatta, pacifica e numerosa contro il comizio di Matteo Salvini. Fra i manifestanti, dalla ferrea volontà nonostante la pioggia, era presente anche Ivan Zaytsev, capitano della Nazionale Italiana di pallavolo che, essendosi schierato pubblicamente e politicamente, è andato incontro a pesanti critiche sul web.

Lo ‘Zar’, in un’intervista pubblicata dalla ‘Rosea’, ha fatto sapere di essere pronto a rifare lo stesso gesto, atto a lanciare un forte messaggio in qualità di cittadino italiano, indipendentemente dalle critiche: “succede sempre così, sono consapevole che qualsiasi cosa faccia generi delle reazioni, anche estreme. Era successo quando mi esposi con la storia dei vaccini, qualche tempo fa, ed è successo di nuovo in questi ultimi giorni. Ma io sono fatto così e non smetterò mai di metterci la faccia. Dirò sempre quello che penso. Io leader politico? Sono una ‘sardona’, una sardina gigante. Semplicemente mi faceva piacere lanciare questo messaggio ed essere tra le tante persone che sono scese in piazza Grande, tra l’altro sotto una discreta pioggia. È stato bello e divertente ed era una cosa che sentivo di fare da cittadino italiano. Se lo rifarei? Sì. Abbiamo voluto lanciare un messaggio in cui crediamo: noi rispettiamo sempre gli avversari contro cui giochiamo e vorremmo che anche il clima in Italia sia così”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE