Nadal
AFP/LaPresse

Lo spagnolo ha rivelato il problema accusato prima della semifinale di Parigi-Bercy che avrebbe dovuto disputare contro Shapovalov, rivelando come non si certa la sua presenza alle Finals

Rafa Nadal continua a rimandare l’appuntamento con la vittoria a Parigi-Bercy, lo spagnolo nemmeno quest’anno potrà competere per il successo, visto il forfait in semifinale che ha spalancato le porte dell’ultimo atto del Masters 1000 francese a Denis Shapovalov. Il canadese contenderà dunque il titolo a Novak Djokovic, in una finale davvero inedita.

Nadal
Lapresse

Per quanto riguarda il mancino di Manacor invece, le sue condizioni non sembrano terribili, anche se le Finals di Londra al momento restano in dubbio. Queste le parole di Nadal in conferenza stampa: “sull’ultimo servizio del riscaldamento della mattina ho sentito un fastidio agli addominali, siamo subito corsi dal medico per un’ecografia che alla fine ha rivelato un segno, probabilmente uno stiramento. Ho provato di nuovo ad allenarmi prima della partita, per vedere se le cose miglioravano, ma il dolore era ancora lì. Sarebbe stato doppiamente sbagliato giocare perché non sarei stato sufficientemente competitivo e perché, sollecitando troppo il muscolo, avrei rischiato di peggiorare la situazione. Quando ho giocato lo Us Open del 2009 avevo una lesione di 7 cm, a fine torneo era di 28. Capite che non posso rischiare così tanto. Spero di recuperare in tempo per le Finals, al momento questo è l’obiettivo più grande che ho. Farò tutto quanto mi sarà possibile per rimettermi in sesto, anche perché vorrei giocare anche la Davis, i medici hanno detto che potrei cavarmela in una settimana, però servono altri esami“.