Taison come Balotelli, il brasiliano reagisce ai cori razzisti e poi scoppia in lacrime: l’arbitro però lo espelle [VIDEO]

Taison

Il giocatore dello Shakhtar ha scagliato il pallone verso i tifosi della Dinamo Kiev colpevoli di avergli rivolto cori razzisti, scoppiando poi in un tenero pianto

Nuovo episodio di razzismo nel mondo del calcio, ad una settimana di distanza da quello che ha visto coinvolto Mario Balotelli durante Hellas Verona-Brescia. Questa volta, vittima dei beceri cori è stato Taison, giocatore brasiliano dello Shakhtar Donetsk, durante il match contro la Dinamo Kiev.

Avvertiti gli ululati rivolti nei suoi confronti dai supporters avversari, il sudamericano ha prima alzato il dito medio e poi scagliato il pallone in curva, allo stesso modo di quanto fatto da Balotelli al Bentegodi, scoppiando poi in un tenero pianto. Pochi istanti dopo, anche il compagno Dentinho non ha trattenuto le lacrime, venendo consolato insieme a Taison dai giocatori della Dinamo. La situazione non ha creatasi non ha evitato che l’arbitro estraesse il cartellino rosso all’indirizzo del brasiliano, espulso per la reazione. Davvero clamoroso…

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (31001 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery