Marco Alpozzi/LaPresse

In Giappone, nella prima giornata di gare del week-end, Valcepina e Fontana avanti sia nei 500 che nei 1500, con Mascitto qualificata su 1000 e 1500. Brilla la staffetta femminile, avanti anche quella mista

Buonissimo inizio per la Nazionale italiana di short track nella prima giornata della terza tappa stagionale di Coppa del Mondo sul ghiaccio giapponese di Nagoya. Nella notte italiana appena trascorsa gli azzurri guidati dagli allenatori Assen Pandov e Ludovic Mathieu hanno ben figurato centrando qualificazioni importanti in vista delle semifinali e delle finali di sabato e domenica. Al femminile percorso netto per Arianna Fontana (Fiamme Gialle) e Martina Valcepina (Fiamme Gialle), entrambe avanti sia nei 500 metri che nella prima sessione sui 1500 metri: per loro prestazioni convincenti e attesa che cresce. Benissimo anche Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur), qualificatasi nei 1000 metri così come nella seconda sessione dei 1500. Tra gli altri pass guadagnati dalle ragazze si segnalano quello di Nicole Botter Gomez (C.P. Pinè) sui 1000 e quello di Elena Viviani (Fiamme Gialle) sui 1500Giornata no per Arianna Sighel (Fiamme Oro), out su 1000 e 1500. FontanaMascittoValcepina e Botter Gomez hanno poi assicurato alla staffetta femminile la vittoria nella seconda batteria e l’accesso alle semifinali di domani.

Penalizzato nella prima batteria e quindi eliminato invece il quartetto maschile formato da Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Andrea Cassinelli (Velocisti Ghiaccio Torino) e Pietro Sighel (Sporting Club Pergine). Una tegola per gli azzurri che sin lì stavano interpretando una buonissima giornata. Cassinelli ha infatti superato le batterie dei 500Dotti quelle dei 1000 e nella seconda sessione dei 1500 hanno ottenuto il pass sia Confortola che Davide Viscardi (Esercito). Da segnalare infine la semifinale raggiunta dalla staffetta mista con FontanaValcepinaSighel e Dotti capaci di superare il turno in seguito alla penalizzazione dell’Ungheria.

Le gare proseguono così a partire dall’1 (ora italiana) nella notte tra venerdì e sabato con le finali dei 1000 e della prima sessione dei 1500 oltre alle semifinali delle staffette. Nella notte tra sabato e domenica, a partire dalle 2 (ora italiana), le finali dei 500, della seconda sessione dei 1500 e delle staffette.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE