Bassino
Marco Alpozzi/LaPresse

La sciatrice azzurra precede la connazionale Federica Brignone, abile a completare una splendida doppietta

La pista “Superstar” di Killington si conferma una fenomenale terra di conquista per l’Italia. Dopo il successo di Federica Brignone nel 2018, arriva addirittura una doppietta nel secondo gigante stagionale grazie alle magnifiche prestazioni offerte da Marta Bassino e dalla stessa campionessa valdostana, capaci di mettersi alle spalle la concorrenza. La 23enne piemontese dell’Esercito, cinque podi in carriera ma mai sul gradino più alto del podio, è riuscita finalmente a mostrare appieno le proprie capacità in entrambe le manches, come mai aveva fatto in passato. Puntuale e precisa su un tracciato azzoppato nella parte iniziale a causa del vento che ha costretto la giuria ad abbassare di circa sei porte la partenza, Marta ha dosato nel migliore dei modi le energie, assecondando il tracciato che non presentava particolari insidie tecniche e quindi ancor più insidioso, perchè i distacchi erano naturalmente minimi per la brevità della manche.

Alle sue spalle una convincente Brignone: la valdostana, settima a metà gara, ha realizzato il miglior tempo nella seconda, guadagnando la bellezza di cinque posizioni, fino a cedere alla compagna di squadra per soli 26 centesimi. La sconfitta di giornata è Mikaela Shiffrin: l’idola di casa puntava a raggiungere quota 62 trionfi per impattare Anne Marie Moser-Proell nella graduatoria delle plurivincitrici, non è andata oltre il terzo posto e deve rinviare l’aggancio allo slalom di domenica. Bassino diventa la settima italiana a vincere un gigante di Coppa del mondo femminile dopo Deborah Compagnoni, la stessa Brignone, Denise Karbon, Karen Putzer, Sabina Panzanini e Claudia Giordani, mentre la squadra azzurra festeggia la decima doppietta della storia, comprese tre triplette).

Importanti segnali di risveglio arrivano anche da Sofia Goggia. La campionessa olimpica di discesa, che nelle ultime due stagioni aveva faticato in questa specialità, ha raggiunto un promettente undicesimo posto: erano quasi due anni che non finiva nella top-15  ma soprattutto lancia un importante messaggio in vista delle gare veloci del prossimo fine settimana a Lake Louise. A punti finiscono pure Francesca Marsaglia in ventiseiesima posizione e Laura Pirovano, trentesima e punti dopo oltre due anni. la classifica di coppa dopo tre gare vede Shiffrin cosolidare il primo posto con 140 240 punti, seguita da Wendy holdener con 128 e Brignone con 125, in gigante Shiffrin precede con 140 punti Brignone (125) e Bassino (122). Domenica 1 dicembre il programma prevede uno slalom (ore 15.45 e 19.00) con Irene Curtoni, Martina Peterlini, Roberta Midali, Federica Brignone e Lara Della Mea.

Questo l’ordine di arrivo dello slalom gigante femminile di Killington:

  1. Marta Bassino (Ita) 1’38″19
  2. Federica Brignone (Ita) +0″26
  3. Mikaela Shiffrin (Usa) +0″29
  4. Michelle Gisin (Sui) +0″31
  5. Tessa Worley (Fra) +0″50
  6. Petra Vlhova (Svk) +0″65
  7. Viktoria Rebensburg (Ger) +0″98
  8. Wendy Holdener (Sui) +1″12
  9. Mina Fuerst Holtmann (Nor) +1″29
  10. Meta Hrovat (Slo) +1″34
  11. Sofia Goggia (Ita) +1″48

  12. Francesca Marsaglia (Ita) +2″77

  13. Laura Pirovano (Ita) +3″77

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE