Nicolò Zaniolo Roma
Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

La Roma supera 2-1 il Napoli e vola al terzo posto in piena zona Champions: partenopei in difficoltà, con 6 punti in 5 partite l’Europa si allontana

L’11° turno di Serie A si apre con Roma-Napoli, big match dà il via ad un pomeriggio di grande calcio nel quale ci saranno anche Bologna-Inter e il Derby della Mole fra Torino e Juventus. Se l’antipasto dell’Olimpico è indice dello spettacolo della giornata, ne vedremo delle belle.

Nicolò Zaniolo
Luciano Rossi/LaPresse

Roma e Napoli giocano una gara divertente, ricca di emozioni e spettacolo che premia l’intraprendenza della Roma. I giallorossi vincono 2-1 grazie ai gol di Zaniolo e Veretout agganciando il terzo posto in classifica in piena zona Champions League. È una Roma rigenerata quella vista questo pomeriggio, la cura Fonseca sta dando i suoi frutti: dopo un’inizio stentato in campionato sono arrivati solo risultati positivi, tanti gol fatti (20) e diversi giocatori, da Zaniolo a Dzeko, passando per la sorpesa Pastore, hanno aumentato esponenzialmente il proprio rendimento rispetto alla passata stagione. Calcio offensivo, gol ed entusiasmo hanno rilanciato la Roma verso un posto in Europa: se Fonseca riuscirà a blindare la difesa (12 gol subiti in 11 gare) i giallorossi possono puntare di diritto ad un posto fra le prime quattro.

Milik
Alfredo Falcone/LaPresse

Tutt’altra situazione invece in casa Napoli. Solo 6 punti raccolti nelle ultime 5 gare, frutto di 3 pareggi e una vittoria, un bottino troppo magro, diretta conseguenza del 7 posto in campionato. Il Napoli si accende a sprazzi, ma dà la sensazione che senza le giocate dei vari Mertens, Insigne e Callejon non riesca a far male. In questo senso probabilmente non aiutano le posizioni di Insigne e Callejon, ormai esterni del centrocampo a 4 e troppo lontani dalle zone di campo nelle quali possono fare la differenza. Nota lieta il solito Milik che conferma il feeling con il gol risultato però inutile ai fini del risultato finale. Per puntare alla Champions perà ci vuole ben altro, vista la fitta concorrenza di quest’anno.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE