LeBron James
AFP/LaPresse

Bene Warriors e Lakers: ko le squadre dei tre italiani, i risultati della partite NBA della notte

Un susseguirsi di sfide che hanno regalato una nottata magica in NBA. I Boston Celtics hanno superato i Brooklyn Nets per 121-110. Un ottimo Kemba Walker ha trascinato alla vittoria i padroni di casa con 39 punti, applausi anche per Brown, areferto con 22 punti e 10 rimbalzi. Ai Nets non sono bastati i 22 punti di Temple.

Finale di fuoco in Charlotte Hornets-Detroit Pistons, con i padroni di casa che sul finale hanno rischiato grosso, trionfando solo di un punto, col punteggio di 102-101. E’ Biyombo il miglior realizzatore degli Hornets, con 19 punti.

Ko invece i Cleveland Cavaliers, che hanno ceduto per 104-116 gli Orlando Magic, trascinati al successo dai 30 punti di Fournier. Non sono bastati invece i 30 punti di Bogdanovic agli Utah Jazz, che sono stati sconfitti dagli Indiana Pacers per 121-102.

Sorridono i Philadelphia 76ers, che hanno superato per 97-91 i Sacramento Kings, grazie all’eccellente prestazione di Embiid, a referto con 33 punti e 16 rimbalzi.

Niente da fare per i New York Knicks contro i Toronto Raptors: il match è terminato col punteggio di 126-98, con Siakam miglior realizzatore del match con i suoi 31 punti.

34 i punti messi a segno da James Harden, ben supportato dai 27 di Westbrook, che hanno permesso agli Houston Rockets di trionfare contro i Miami Heat, col punteggio di 117-108.

Niente da fare invece per i Memphis Grizzlies, sconfitti dai Los Angeles Clipper per soli due punti: il match è terminato col risultato di 119-121. Ai padroni di casa non sono bastati i 30 punti e 16 rimbalzi di Valanciunas.

Antetokounmpo regala ai Milwaukee Bucks una splendida vittoria, per 111-102, contro gli Atlanta Hawks, andando a referto con 30 punti e 10 rimbalzi. Mentre agli Hawks non sono bastati i 33 punti e 14 rimbalzi di Parker.

Ko gli Spurs di Belinelli, a referto con 2 punti in sette minuti di gioco. La squadra di San Antonio ha ceduto ai Minnesota Timberwolves per 101-113. Bene Wiggins e Town, a referto rispettivamente con 26 punti e 23 punti e 14 rimbalzi.

I 27 punti di Booker non sono bastati ai PhoenixSuns per avere la meglio contro i Washington Wizards che, trascinati dai 25 punti di Beal, hanno trionfato per 132-140. Bene i Los Angeles Lakers, che hanno mandato al tappeto i New Orleans di Melli. 41 i punti di Davis, supportato dai 29 punti e 11 assist di LeBron James.

Ancora un ko italiano: gli Oklahoma City Thunder hanno ceduto ai Portland Trail Blazers per 136-119. I padroni di casa sono stati trascinati dai 27 punti di Lillard, mentre ai Thunder non sono bastati i 23 punti di Nader. Gallinari è andato a referto con 14 punti.

Infine un sorriso per i Golden State Warriors, grazie alla vittoria casalinga contro i Chicago Bulls. Nonostante i 36 punti di LaVine, gli Warriors sono riusciti a portare a casa un importate successo.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE