AFP/LaPresse

L’ex presidente dell’UEFA ha chiesto all’organismo europeo un maxi risarcimento che comprende gli arretrati salariali e un bonus ‘previsto dal suo contratto’

Michel Platini passa al contrattacco e, dopo essere stato sospeso per quattro anni da tutte le attività legate al calcio per aver ricevuto nel 2011 una somma di denaro non registrata da Blatter, adesso va a caccia di un maxi risarcimento.

AFP/LaPresse

Il dirigente transalpino infatti avrebbe chiesto il pagamento degli arretrati salariali e un bonus ‘previsto dal suo contratto’, oltre al pagamento degli onorari degli avvocati elargiti di tasca propria negli ultimi anni per far fronte ai numerosi procedimenti giudiziari. L’importo complessivo dovrebbe ammontare intorno a 7,2 milioni di euro, compresi 5,5 milioni di euro di arretrati salariali, ma Platini al momento non ha confermato la cifra.