Pallavolo – Serie A2 Femminile: il Club Italia Crai sconfitto in trasferta, Pinerolo si impone 3-1 davanti al proprio pubblico

Loris Marini - Scattografia

Al di là del risultato, è stata più che soddisfacente la partita delle azzurrine che hanno dimostrato carattere, progressi in battuta e a muro

Serata dalle doppie emozioni per il Club Italia CRAI che nella settima giornata del Campionato di A2 cede sul campo dell’Eurospin Ford Sara Pinerolo per 3-1 (22-25, 28-26, 25-22, 25-17). Al di là del risultato è stata più che soddisfacente la partita delle azzurrine che hanno dimostrato carattere, progressi in battuta e a muro, cedendo all’esperienza delle quotate avversarie che puntano a un campionato di vertice in questa stagione.
Per l’avvio di gara il tecnico federale Massimo Bellano sceglie la diagonale Pelloia-Ituma, le centrali Kone e Graziani, le schiacciatrici Populini e Gardini e il libero Panetoni. Dall’altra parte della rete coach Michele Marchiaro schiera Zago, Bussoli, Bertone, Boldini, Buffo, Ciarrocchi e il libero Fiori.
CRONACA – Ritmo serrato in avvio di gara con le due formazioni che si fronteggiano punto a punto (5-5). Pinerolo tenta il primo allungo (8-5) ma un buon turno in battuta di Pelloia, con Ituma e Gardini a segno, permette alle azzurrine di pareggiare di nuovo i conti (8-8) e si procede di nuovo in equilibrio (12-12). I tentativi di fuga della formazione di casa vengono prontamente arginati dalle ragazze di coach Bellano che operano il sorpasso sul +2 (15-17) inducendo coach Marchiaro a chiamare il time out. Pinerolo non riesce a recuperare il gap e le azzurrine possono imporre il proprio ritmo (18-21). Il secondo time out della formazione di casa permette all’Eurospin d i riorganizzare il proprio gioco, riavvicinarsi e di annullare tre set point, ma non basta. La prima frazione di gara è delle azzurrine (22-25).
Il secondo set vede le ragazze del Club Italia CRAI partire subito col piglio giusto (2-4) e allungare il passo (4-7). Pronta la reazione della formazione di casa che prova a contenere le giovani ospiti (7-8) e ritrova la parità (12-12). Il buon gioco corale espresso dalle azzurrine non lascia libertà di manovra alle avversarie che non riescono ad operare il sorpasso (14-14). E’ del Club Italia il nuovo tentativo di allungo nella seconda parte del set (15-17). Annullati i due punti di vantaggio avversari (18-18) la formazione di casa prova ad aumentare il ritmo per fare sua la seconda frazione di gioco (22-20). Il finale si fa incandescente e si va ai vantaggi (24-24). Il batti e ribatti finale premia Pinerolo che impatta il conto set (28-26).
Club Italia CRAI assoluto protagonista nell’avvio della terza frazione con Graziani autrice di 2 ace consecutivi (0-4). Pronta la reazione della squadra di casa che con un break di 3 punti si rimette in marcia (3-4). La gara procede quindi sul filo dell’equilibrio (10-10). Con decisione Pinerolo cerca e trova una nuova accelerazione spingendosi sul +4 (19-15). Coach Bellano chiama time out e sostituisce Ituma con Frosini. Un buon turno di battuta della neoentrata e l’efficacia in attacco e a muro di Populini e Graziani permettono alle azzurrine di riportare il match in equilibrio (19-19). E’ Pinerolo a trovare lo spunto giusto nel finale e a chiudere il set a proprio favore (25-22). La quarta frazione vede Pinerolo assoluto protagonista dell’avvio del set gara: la formazione di casa macina punti spingendosi sul +11 (16-5) con le azzurrine che non riescono a ritrovare ordine ed efficacia di gioco. Il Club Italia però non molla e sono Kone, Ituma e un ace di Gardini a muovere lo score del Club Italia (19-8). Nel finale del set prosegue la buona reazione delle ospiti: un punto di Gardini e un ace di capitan Populini proseguono la marcia le giovani della formazione federale che annulla tre match point per poi cedere nel finale la vittoria alle avversarie (25-17).
MASSIMO BELLANO: “questa sera in campo siamo riusciti a fare tutta una serie di cose che ci eravamo prefissati sia nella fase di muro-difesa, sia in contrattacco che nella fase di cambiopall. Le ragazze sono state tutte molto brave nell’interpretare la loro tattica. Avevano scelto di utilizzare diverse opzioni e di diversificare le scelte e forse in qualche occasione ci è mancata un po’ di precisione. Però nelle scelte siamo stati bravi e la squadra mi è piaciuta molto. E mi è piaciuta molto soprattutto la reazione nel quarto set perché il rischio di naufragare era molto alto e non ce lo saremmo meritati. Dal 16-5 ci siamo rimboccati le maniche e aver perso a 25-17 vuol dire che la squadra ha valori tecnici, tattici e valori morali belli e importanti. Ci aspettavamo un campo difficile, sapevamo che qui c’è un grande seguito e un allenatore molto bravo, è vero anche che mancava un elemento importante a Pinerolo, ma è una squadra costruita bene che lotterà fino in fondo per i migliori obiettivi. E’ anche per questo che la partita di oggi è per noi ancora più importante”.
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO-CLUB ITALIA CRAI 3-1 (22-25, 28-26, 25-22, 25-17)
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Zago 26, Bussoli 10, Bertone 9, Boldini 3, Buffo 8, Ciarrocchi 4; Fiori (L), Tosini, Grigolo. Ne: Casalis, Nasi, Allasia, Zamboni. All. Marchiaro.
CLUB ITALIA CRAI: Gardini 20, Kone 12, Ituma 8, Populini 12, Graziani 14, Pelloia 2; Panetoni (L), Sormani, Frosini 1, Monza 1, Nwakalor. Ne: Bassi, Marconato, Trampus. All. Bellano.
DURATA SET: 24’, 28’, 27’, 23’
ARBITRI: Luca Cecconato e Nicola Traversa.
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: 4 a, 13 bs, 6 mv, 20 et.
CLUB ITALIA CRAI: 5 a, 15 bs, 14 mv, 40 et.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (31001 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery