Pallavolo – Serie A1 Femminile, il programma della sesta giornata: spettacolo tra Igor e Imoco

FILIPPO RUBIN

Il campionato di Serie A1 Femminile è giunto alla sesta giornata, oggi tre gli anticipi in programma

Il primo atto stagionale della sfida ‘eterna’ tra Igor Gorgonzola Novara Imoco Volley Conegliano è uno dei tre anticipi della 6^ giornata del Campionato di Serie A1 Femminile. Le azzurre di Massimo Barbolini – che non sarà in panchina a causa di un intervento di routine – e le gialloblù di Daniele Santarelli, che occupano le prime due posizioni della classifica, si troveranno di fronte a una settimana esatta di distanza dalla Supercoppa Italiana del 16 novembre in programma all’Allianz Cloud (prosegue a gonfie vele la prevendita, biglietti sul circuito Vivaticket). “Sarà strano soffrire davanti al computer – racconta coach Barbolini – perché è la prima volta in carriera che mi trovo in una situazione del genere. Però ho piena fiducia nel mio staff, a partire da Davide, e nelle atlete tutte: sono convinto che faranno quello che stanno facendo da inizio anno, cioè una prestazione importante con grinta e umiltà. Possiamo e dobbiamo continuare a crescere, lo stiamo facendo con il giusto atteggiamento e la massima dedizione”. “Sabato torno a Novara dove ho passato due anni importanti della mia carriera, sarà bello salutare i tifosi che mi hanno sempre seguito con affetto – le parole di Paola Egonu, grande ex della sfida -. Ma scenderò in campo con la maglia della mia nuova squadra e ora sono concentrata esclusivamente sull’Imoco Volley e su una stagione intensissima che stiamo affrontando con grande entusiasmo. Sabato darò tutto per vincere con la maglia della mia squadra, così come ho sempre fatto nei miei due anni in Piemonte con la maglia di Novara”.

Il match del PalaIgor sarà trasmesso in diretta su PMG Sport, LVF TV, Repubblica.it e Sport.it. Le telecamere di Rai Sport HD saranno invece al PalaGeorge di Montichiari per il duello di alta classifica tra Banca Valsabbina Millenium Brescia ed èpiù Pomì Casalmaggiore. Brescia è al quarto posto e reduce da due successi consecutivi: “Siamo realiste – racconta Francesca Parlangeli, libero delle bresciane – siamo in mezzo a squadre che hanno un organico forte per obiettivi importanti. Giocheremo senza nulla da perdere: la nostra crescita è dimostrare in queste gare di dare il 100%, giocare con la testa libera e poter accrescere ancora la nostra esperienza. E’ un periodo di vacche grasse perciò dobbiamo prendere tutti i punti possibili, affrontando a testa alta tutti, gara dopo gara”. Le casalasche ritroveranno in gruppo Caterina Bosetti: “Dovremo essere aggressive cercando di dettare il ritmo senza permettere a Brescia di imporre il proprio – afferma Tiziana Veglia, ex capitano della formazione bresciana sia in A2 che nella massima serie -. Dovremo capitalizzare ogni occasione che dovesse presentarsi perché la Millenium è una squadra che difende molto e dunque avere pazienza ed essere pronte a giocare una partita lunga”.

Il terzo e ultimo anticipo tra Saugella Monza e Lardini Filottrano si disputerà al PalaYamamay di Busto Arsizio. Le brianzole di Massimo Dagioni vanno a caccia della seconda vittoria stagionale: “Non è un periodo facile per noi ma sono fiduciosa della mia squadra – afferma Federica Squarcini, giovane centrale della Saugella -. Serve una vittoria per alzare il morale e l’occasione è già domani contro Filottrano, avversario che affronteremo con grinta e coraggio per centrare il successo. Bisognerà avere più pazienza e tanta determinazione per dimostrare tutte le nostre qualità, fare i tre punti e far emozionare i nostri tifosi”. Un successo all’attivo anche per le marchigiane di Filippo Schiavo: “Sabato a Busto dovremo interpretare con lucidità e attenzione tutti i momenti dei set e della partita, un modo di stare in campo che dovrà fare da contraltare agli attimi di improvvisazione che si sono presentati nelle ultime partite, condizionando i risultati. Ci sta poi accettare le capacità altrui, ma solo dopo aver dato il cento per cento”.

Terza trasferta stagionale per la Bosca San Bernardo Cuneo, che dopo la splendida vittoria di Scandicci e la pesante sconfitta di Montichiari, domenica alle 17.00 scenderà in campo al Mandela Forum per affrontare le padrone di casa de Il Bisonte Firenze, splendide terze in classifica a quota 12 punti. “Le due sconfitte consecutive non hanno cambiato il nostro approccio al lavoro durante la settimana – precisa Carlotta Cambi, palleggiatrice delle ‘gatte’ -: in questi giorni abbiamo lavorato tanto e bene come nelle settimane precedenti. Dobbiamo rimanere serene perché siamo ancora all’inizio del campionato. Quella di Firenze è una trasferta difficile perché giocare al Mandela Forum è sempre complicato, ma Brescia ci ha dimostrato che ci si può vincere. La sfida con Dijkema? Come stile di palleggio siamo molto diverse, ma ritrovo con piacere una ex compagna con la quale a Novara avevo legato in una stagione in cui ci alternavamo spesso in cabina di regia”.

Rientrata a tarda notte dalla fruttosa trasferta di Perugia, la Unet E-Work Busto Arsizio cerca di recuperare le energie in vista del prossimo match, domenica al PalaYamamay, contro la neopromossa Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta che, dopo un avvio complicato, ha mostrato negli ultimi due turni notevoli progressi trovando uno splendido punto contro Conegliano e una vittoria netta per 3-0 su Monza. Coach Lavarini riproporrà con ogni probabilità il sestetto visto a Perugia con Orro – Lowe, Bonifacio – Washington, Gennari – Herbots, Wang libero.

Forse non si sarebbe aspettata di affrontare il match con una big del Campionato in posizione di classifica migliore, eppure la Reale Mutua Fenera Chieri, che sta offrendo sul campo un ottimo rendimento, ospiterà la Savino Del Bene Scandicci con l’obiettivo di distanziarla ulteriormente. Dall’altra parte le toscane di Marco Mencarelli sono al lavoro per migliorare le proprie prestazioni individuali e di squadra: “Mencarelli è un allenatore di altissimo livello che non scopro certo io, è una squadra molto forte e ben equilibrata, ma soprattutto che ha grandi potenzialità – analizza Giulio Cesare Bregoli, coach di Chieri -. Sta trovando un po’ i suoi assetti, come molte squadre che hanno cambiato abbastanza o hanno giocatrici rientrate dagli impegni con le nazionali. Per noi sarà sicuramente una partita difficile, anche se giochiamo in casa e veniamo da un periodo positivo. So che mi ripeto ma, soprattutto in partite come quelle con Scandicci, per noi la battuta è un po’ il tema di tutta la stagione. Battere bene è importantissimo, altrimenti diventa davvero complicato”.

Infine la Zanetti Bergamo se la vedrà con la neopromossa Bartoccini Fortinfissi Perugia, che ha chiuso la quinta giornata di Regular Season solo giovedì sera con il match che la vedeva ospitare Busto Arsizio a cui ha ceduto i tre punti in quattro set. La gara in arrivo e la classifica delle avversarie non devono però abbassare le difese delle ragazze di Marcello Abbondanza, che tornano a Bergamo dopo il tie break in rimonta con Casalmaggiore e la sconfitta in tre set in casa delle campionesse d’Italia di Conegliano. E con il ritorno al Pala Agnelli, è tornata ad allenarsi con il gruppo anche Imma Sirressi, che nel posticipo di Treviso era stata costretta da un risentimento muscolare a lasciare il posto a Lucia Imperiali. Per le perugine qualche dubbio al centro dopo il risentimento muscolare accusato da Giulia Mio Bertolo durante la gara di giovedì. “Abbiamo iniziato a lavorare sulla prossima gara sin da subito, sarà importante, come del resto lo sono tutte – spiega l’altra centrale Luisa Casillo -. Attraverso i video stiamo studiando quali contromisure adottare contro un avversario comunque ben attrezzato”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (31001 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery