LeBron James
AFP/LaPresse

Steve Kerr, ex compagno di squadra di Michael Jordan, interviene in maniera netta sulla questione GOAT: l’allenatore degli Warriors incorona LeBron James

L’inizio di stagione dei Los Angeles Lakers è stato a dir poco scoppiettante. La franchigia giallo-viola ha conquistato 9 vittorie in 11 gare, trascinata da uno straordinario LeBron James che a dispetto dei 35 anni da compiere il 30 dicembre sta viaggiando a 23.9 punti, 11.1 assist e 8 rimbalzi di media ad ogni allacciata di scarpe. Niente male per un giocatore che dopo il flop dei Lakers della passata stagione era dato quasi per finito. I complimenti a LeBron James sono arrivati addirittura da parte di Steve Kerr, avversario degli ultimi anni in 4 Finals nelle ultime 5 stagioni. L’allenatore dei Golden State Warriors ha definito LeBron James: “probabilmente il miglior atleta che abbia mai camminato su questo pianeta”. Una frase non di certo da sottovalutare se pronunciata da un uomo che ha vinto al fianco di Michael Jordan ben 3 anelli con i mitici Chicago Bulls.