LeBron James
AFP/LaPresse

LeBron James firma la terza tripla doppia consecutiva: a 34 anni il ‘Re’ è ancora dominante e zittisce gli hater sui social

La stagione 2018-2019 dei Los Angeles Lakers è stata un caso, un incidente di percorso da non ripetere più. LeBron James sembra seriamente intenzionato a convicere tutti. Il nativo di Akron ha iniziato la stagione in maniera stratosferica, guidando L.A. in vetta alla Conference a suon di prestazioni da urlo. Da tre partite il suo tabellino segna una tripla doppia: contro Dallas 39 punti 12 rimbalzi e 16 assist, contro San Antonio 21 punti, 11 rimbalzi e 13 assist, contro Chicago 30 punti, 10 rimbalzi e 11 assist. Tre triple doppie consecutive nella storia dei Lakers non venivano messe a referto da 32 anni, mai nessun 34enne c’era riuscito in passato. E pensare che la scorsa stagione qualcuno lo dava per finito. La risposta è sui social: #Washedking l’emoji con il dito davanti al naso e una corona. Il ‘Re’ ha chiuso la bocca ai chiacchieroni ancora una volta.