D'Angelo Russell
LaPresse/EFE

I Golden State Warriors dovranno fare i conti con l’ennesimo infortunio della loro sfortunata stagione: D’Angelo Russell si è fatto male al pollice contro i Celtics

La sfortuna non sembra voler abbandonare i Golden State Warriors. L’infermeria della squadra vice-campione NBA si riempie con un altro giocatore chiave per le rotazioni di coach Kerr, ridotte ormai all’osso. Dopo gli infortuni di Klay Thompson (out tutto l’anno), Steph Curry (fuori fino alla primavera), e Draymond Green fortunatamente già rientrato, si è fatto male anche D’Angelo Russell. Il giovane playmaker arrivato in estate dopo il mancato rinnovo con i Nets si è procurato un infortunio al pollice nella sfida contro i Boston Celtics che lo terrà fuori per almeno due settimane.