De Laurentiis
LaPresse

Il presidente del Napoli ha intenzione di denunciare alla Procura Federale i propri giocatori, colpevoli di aver creato al club un pesante danno d’immagine

La situazione in casa Napoli è tutt’altro che tranquilla, la giornata di ieri non è servita a rasserenare gli animi, anzi ha acuito i contrasti tra la squadra e il presidente De Laurentiis.

Napoli vs Salisburgo
Cafaro/LaPresse

Il numero uno azzurro è letteralmente sul piede di guerra dopo quanto avvenuto dopo il match con il Salisburgo, l’ammutinamento messo in atto dai suoi giocatori, tornati a casa invece di proseguire il ritiro, lo ha mandato su tutte le furie, spingendolo adesso a compiere passi davvero clamorosi. ADL infatti ha parlato a lungo ieri con l’avvocato Mattia Grassani, consulente del club per le questioni giuridiche, discutendo sulle sanzioni da infliggere ai calciatori e sull’eventuale risoluzione anticipata del contratto di Ancelotti. Il rapporto tra il presidente e il proprio allenatore sembra ormai incrinato, al termine della stagione le strade dovrebbero separarsi, dimenticando l’idillio vissuto negli scorsi anni. Impossibile al momento chiedere delucidazioni sulla vicenda, considerando il silenzio stampa voluto dalla società, ma ciò che è certo è che nei prossimi giorni sono attese novità importanti.

Ancelotti
Lapresse

Soprattutto per quanto riguarda i giocatori, che De Laurentiis ha intenzione di denunciare alla Procura Federale. Il numero uno azzurro vuole chiedere la riduzione degli stipendi e citare in giudizio Insigne e compagni, colpevoli di aver arrecato importanti danni di immagine alla società. Dunque una situazione davvero insostenibile, che rischia di mandare alla deriva una stagione che, solo qualche mese fa, era partita con presupposti tutt’altro che negativi.