mourinho

Lo Special One ha ringraziato prima in campo e poi in conferenza il giovane raccattapalle che ha messo il suo ‘zampino’ nel gol di Kane

La fotografia più bella della notte di Champions League è l’abbraccio di José Mourinho ad un giovanissimo raccattapalle, seduto a bordocampo durante il match tra Tottenham e Olympiacos. Il motivo di quel gesto d’affetto? La rapidità con cui il ragazzino ha fornito la palla ad Aurier in occasione del gol di Kane, decisivo per raddrizzare una partita cominciata male ma finita in trionfo.

Lo Special One ha voluto ringraziare a modo il raccattapalle, parlandone poi anche in conferenza stampa: “quel ragazzino è veramente un bravo raccattapalle, anche io lo sono stato tra i 10 e i 16 anni. Lui ha capito cosa bisognava fare, ha letto la partita, l’ha vissuta davvero, non si è limitato a guardare campo, tribune e luci. Avrei voluto invitarlo nello spogliatoio per festeggiare con noi ma è scomparso“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE