AFP/LaPresse

Marc Marquez soddisfatto delle prime giornate di test a Valencia: le parole del campione del mondo di MotoGp

E’ terminata la due giorni di test di Valencia: i piloti della MotoGp hanno lavorato durante in pista sulle novità portate dai loro team in ottica 2020. La Yamaha ha dominato, chiudendo entrambe le giornate con una tripletta Yamaha. Se ieri il più veloce è stato Quartararo, oggi però in testa alla classifica dei tempi spicca il nome di Vinales.

marc marquez
AFP/LaPresse

Settimo invece Marc Marquez, che però riesce a stilare un bilancio positivo di questi due giorni di test: “il primo step per il 2020 è andato bene, il giro più veloce l’ho fatto con la 2020, ho fatto anche un buon passo soprattutto alla fine del giorno,quando abbiamo messo un po’ le cose migliori che abbiamo portato, penso che la Yamaha è molto forte ma vediamo, abbiamo lavorato bene e sono contento. Abbiamo provato nuovo pacchetto aerodinamico sulla moto 2020, ma anche nuove parti del telaio. Non è andata male, è interessante. Dobbiamo fare dei correttivi, perché in alcune parti non abbiamo avuto un buon feeling. Ma stiamo già lavorando nella giusta direzione, perché abbiamo provato tutto passo dopo passo. A Jerez proveremo le stesse cose e sarà importante riconfermare le sensazioni che abbiamo provato qui“, ha affermato il campione del mondo ai microfoni Sky.

Non poteva mancare un commento sul fratello Alex e sui giri effettuati insieme in pista: “è uscito dai box e l’ho preso subito, lui girava, c’è stata questa coincidenza, ho fatto qualche giro dietro di lui, qualche curva la fa veramente forte, veramente bene, penso che sta facendo fatica dove al solito è più difficile la Honda, nell’ultima parte della staccata, per la quale sono caduto io tante volte, è caduto Cal tante volte, ma comunque abbastanza bene, sono contento“.

Sulla prossima sessione di test ha concluso: “Jerez è un circuito più importante e chiaro per provare nuove cose, ci sono due giorni dove dobbiamo lavorare bene e provare di cercare e riconfermare quello che abbiamo fatto qui a Valencia“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE