AFP/LaPresse

Alex Marquez ha fatto il suo tanto atteso esordio in MotoGp: il campione di Moto2 si è detto soddisfatto nonostante la caduta

Buona la prima per Alex Marquez all’esordio in sella ad una MotoGp. Il pilota spagnolo, fratello dell’attuale campione in carica Marc Marquez, ha disputato una discreta sessione di testa a Valencia, nonostante una caduta che però non ne ha frenato l’entusiasmo. A Sky Sport Marquez ha dichiarato: “è stata una giornata abbastanza positiva, a parte la caduta che ha un po’ modificato il programma previsto. Ma giro per giro abbiamo visto come va. In curva e in staccata sono abbastanza veloce, ma domani devo fare piu giri ed essere un po’ più competitivo. Differenze con la moto di Moto2? Sicuramente la potenza, ma anche il freno in carbonio. Il feeling è diverso, ma va molto meglio. Ai test di Jerez sarò con il team Repsol Honda“.

Ai microfoni di Motorsport, Alex Marquez si è poi espresso così: “è successo tutto in fretta, perché il ritiro di Lorenzo è stato improvviso ed ha cambiato i miei piani, perché sarei dovuto rimanere in Moto2 l’anno prossimo. Ma è una grande opportunità per me, quindi cercherò di fare del mio meglio fin dall’inizio. Caduta? Beh, non è certo il miglior modo per iniziare. Mi sono detto: ‘non può essere possibile‘. Ma alla fine è stato un errore da principiante. Alberto mi ha già detto: ‘se sbagli, non preoccuparti, siamo qui per questo‘. La cosa più importante ora è imparare, trovare i limiti della moto e crescere come pilota“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE