Rinnovo Andrea Dovizioso

Paolo Ciabatti commenta l’annuncio di oggi di Jorge Lorenzo: le parole del ds della Ducati sul ritiro del pilota maiorchino

Giornata importantissima, oggi, per il mondo della MotoGp: come preannunciato nella mattinata, Jorge Lorenzo ha annunciato a Valencia il suo ritiro dalle corse. Dopo un anno complicato, reso ancor più difficile dal terribile infortunio di Assen, ha deciso di appendere il casco al chiodo.

Non si è fatto attendere un commento da Borgo Panigale: è infatti intervenuto a Tutti Convocati su Radio 24 Paolo Ciabatti, che con Lorenzo ha avuto a che fare in Ducati.

jorge lorenzo
/ AFP PHOTO / LLUIS GENE

È chiaro che dopo una bella stagione in Ducati lo scorso anno in cui ha vinto tre gare in modo spettacolare e poi si è fatto male, quest’anno ha avuto altri due incidenti prima dell’inizio della stagione e ad Assen con la frattura delle vertebre. Questo, unito al fatto che non ha trovato a un feeling con la Honda, penso che l’abbia portato, dopo una stagione molto sofferta con risultati non all’altezza del suo talento, a prendere una decisione importante sul suo futuro. Purtroppo è molto brutto il raffronto tra due compagni di squadra in cui uno ha vinto il mondiale con quattro gare di anticipo facendo solo primi e secondi posti e Jorge che in Australia è arrivato lontanissimo lottando con piloti che normalmente non avrebbe neanche visto“, ha dichiarato il ds della Ducati.

/ AFP PHOTO / LLUIS GENE

È un po’ triste vedere un campione come lui in una situazione del genere. Credo che abbia tratto le conseguenze dalla situazione, una decisione importante, sofferta e anche direi non inaspettata se vuoi, ma chiudere una carriera come la sua – cinque volte campione del mondo di cui 3 in MotoGP – con una stagione così triste non è quello che si aspettava nessuno, perché può piacere o non piacere ma è stato un pilota che ha scritto un pezzo di storia“, ha concluso Ciabatti.