valentino rossi
Alessandro La Rocca/LaPresse

Il pilota della Yamaha ha parlato del proprio futuro, sottolineando come tutta dipenda dalla prossima stagione e dai risultati che otterrà

Una stagione sta per terminare, ma un’altra è subito pronta a cominciare con i primi test ufficiali che si terranno sul circuito di Valencia, lo stesso su cui si correrà l’ultimo Gran Premio del Mondiale 2019.

valentino rossi
AFP/LaPresse

Valentino Rossi è già concentrato sul 2020, un anno importante che potrebbe essere anche l’ultimo nel circus, considerando come il suo contratto con la Yamaha sia in scadenza alla fine del prossimo Campionato del Mondo. Il Dottore non è ancora convinto di andare avanti, dipenderà tutto dai risultati che riuscirà ad ottenere, come ammesso da lui stesso nel corso di un’intervista rilasciata al sito ufficiale della MotoGp: nel corso della prossima stagione prenderò in considerazione la possibilità di continuare dopo il 2020. Tutto dipende dai risultati, se sarò più veloce di quest’anno e posso lottare per il podio, cercherò di andare avanti. In caso contrario, vedrò come va. Tutto dipende dalla mia velocità. Il primo problema con cui discuto con i miei ingegneri era l’elettronica, perché quando siamo passati all’elettronica unica i nostri ingegneri giapponesi hanno avuto inizialmente problemi. Era come una nuova lingua da dover apprendere. Il motore? Puoi aumentare la potenza e lo sviluppo, ma ci vuole tempo e denaro. Continuiamo a scambiare idee con gli ingegneri e sembrano anche capire che ci vogliono uno sforzo e risorse extra, così come gli ingegneri giusti. Se continuiamo come abbiamo fatto finora, non ci riusciremo mai. Abbiamo bisogno di qualcosa di più grande e dobbiamo fare di più. Serve tanto lavoro e molta determinazione se vogliamo tornare nuovamente a lottare per la vittoria”.

Valentino Rossi
AFP/LaPresse

Sui compagni di squadra, Valentino Rossi ha ammesso: “Quartararo e Viñales guidano meglio di me e sono in forma migliore. Alcuni si aspettavano che Fabio fosse competitivo sin dall’inizio, ma non in questo modo. Ha iniziato da zero dimostrando che l’esperienza non sempre è un vantaggio. Ha uno straordinario talento, è importante per Yamaha tenere Quartararo anche in futuro”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE