quartararo
AFP/LaPresse

Il pilota francese ha analizzato la prima giornata di lavoro a Jerez, nel corso della quale ha finalmente provato la nuova Yamaha

Giornata importante per Fabio Quartararo a Jerez, il pilota francese è salito per la prima volta sulla nuova Yamaha, iniziando a prendere confidenza in vista della prossima stagione.

quartararo
AFP/LaPresse

I riferimenti cronometrici confermano l’ottimo inizio di test per il transalpino, capace di chiudere al secondo posto dietro Maverick Viñales. Interrogato sul lavoro svolto in pista, ‘El Diablo‘ ha svelato: “il feeling con il nuovo motore è diverso, quindi credo che dobbiamo lavorare per capire il feeling con la moto. Ma il passo è buono e credo che dovremo continuare a lavorare su questo aspetto, che è importante per noi. Dobbiamo sicuramente migliorare in qualche area. Con un nuovo motore bisognava lavorare sull’elettronica, sul feeling e questo è il piano di domani. Non siamo ancora a nostro agio come con la moto dello scorso anno. Non sono ancora così fluido come prima. Viñales è più veloce di noi perché la nuova moto l’ha provata già a Valencia ed è sicuramente più abituato. Sappiamo anche che Maverick è un pilota molto veloce, è stato il primo a provare questo prototipo di motore e non è mai facile andare veloce quando si provano cose che bisogna capire”.

quartararo
AFP/LaPresse

Il francese poi ha proseguito: “abbiamo un buon passo con tutte le mescole, ero a due decimi dal mio giro più veloce e penso che sia molto positivo anche per la moto. Il meteo era molto incerto, quando sono uscito con un’altra gomma c’è stata la bandiera rossa, poi a volte pioveva. Speriamo nel bel tempo domani. Oggi l’unico momento in cui volevo spingere è stato quando è uscita la bandiera rossa. Poi è piovuto, quindi abbiamo lavorato sul passo. Abbiamo anche finito prima per analizzare i dati che avevamo raccolto e continueremo anche domani“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE