Maio Meregalli
LaPresse/Simone Rosa

Maio Meregalli commenta le due cadute di Valentino Rossi nelle prove libere di Valencia: il team manager Yamaha indica nella temperatura la possibile causa

Venerdì da dimenticare per Valentino Rossi. Il ‘Dottore’ ha affrontato le prime due sessioni di prove libere nel Gp di Valencia collezionando due brutte cadute nelle quali, fortunatamente, non ha riportato gravi danni a differenza della sua moto andata distrutta. Dopo le FP2 Maio Meregalli, team manager Yamaha, ha commentato la giornata dei due piloti della scuderia soffermandosi anche sulle possibili cause delle due cadute di Valentino Rossi: “Vinales ha lavorato sulla posteriore dura che potrebbe essere una scelta per la gara di domenica. Ha fatto una buona run, forse a livello di performance un po’ insufficiente. Vedremo durante le prossime sessioni. La moto non l’ha praticamente toccata, passando poi dalla dura alla soft per il time attack. Valentino Rossi? Abbiamo chiesto come stava, non si è fatto nulla fortunatamente. La temperatura può aver influito sulle due cadute, ci ha un po’ rovinato il programma della giornata. Poi si è voluto concentrare con la doppia soft per riprendere il feeling“.